TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

martedì 17 agosto 2010

REGGIO CALABRIA: LA GIUNTA ARRAFFA-ARRAFFA

                                                                                                                          Irene Pivetti

        Possiamo benissimo gridare allo scandalo!! Il Sindaco di Reggio Calabria  ff. Giuseppe Raffa ritira le dimissioni e chiama a far parte della sua Giunta nientedimeno che, Irene Pivetti, come se la crisi riguardasse una grossa società per azioni,  dove è necessrio sostituire l'Amministratore Unico per far uscire dalla crisi la società  e non un modestissimo comune del Sud Italia  
Ovviamente ormai siamo abituati a pensare che in politica ci si può aspettare di tutto, ma che si nomini in una piccola Città come Reggio Calabria un assessore esterno che forse non sa nemmeno dove si trovi Reggio Calabria e che corrisponde alla persona di Irene Pivetti, questo è davvero un avvenimento senza precedenti, al limite della ragione umana.
La follia sta prendendo il sopravvento in questa cittadina, è inammissibile che per rimettere in sesto quel che resta di una giunta già sgangherata bisogna ricorrere alle panacee ordinate da Silvio Berlusconi, il quale, per ricambiare chissa quale favore alla Pivetti, la fa nominare assessore esterno al Comune di Reggio Calabria 
Questa notizia, se veritiera, dovrebbe far riflettere non poco tutti i cittadini di Reggio Calabria che, da questo fatto verrebbero soltanto ulteriormente offesi e umiliati in maniera maggiore rispetto all'essere governati da un Commissario Prefettizio.    
Prendersi gioco dei Reggini in cosi malo modo è soltanto da criminali.....