TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

venerdì 15 ottobre 2010

SCHIFANI PRO "PORCELLUM" CONTRO LA DEMOCRAZIA

  

  Calderoli si pentì del suo disegno di legge, divenuto successivamente Legge Elettorale n. 270 del 21 Dicembre 2005  e la  chiamò “legge porcellum”. Ebbe il coraggio di ammettere che fu una pessima idea, antidemocratica e lesiva dei diritti costituzionali, democratici e liberali dei cittadini appartenenti ad una Repubblica Democratica, dove la Sovranità appartiene al Popolo.
I risultati sono stati effettivamente pessimi. La discrezionalità assoluta dei partiti di poter decidere chi può far parte della classe politica Italiana, ha compromesso molti equilibri politico-economico-sociali che, funzionavano alla perfezione per il bene della collettività. Il "porcellum" ha deluso tutte le aspettative degli italiani onesti.
Il “porcellum” si addice molto bene soltanto ad una classe politica di stampo Berlusconiano, il quale, opera con la complicità degli uomini che Berlusconi e Bossi si sono scelti per mettere in atto le loro "porcate" e per i loro interessi personali. Un salvacondotto per tutti i reati ascrivibili al Cavaliere e ai suoi tirapiedi.
La Democrazia Dittatoriale che Berlusconi vuole imporre in Italia va condannata e messa alla gogna insieme ai sostenitori come Schifani.
L’opposizione dura di Schifani avverso la richiesta di Gianfranco Fini che, vuole giustamente  rivedere la Legge elettorale, è un atteggiamento indegno e provocatorio, se poi, addirittura proviene da un ex democristiano è anche incomprensibile. Schifani come Berlusconi si sta dimostrando un altro sostenitore accanito di una Democrazia Dittatoriale che toglie ai cittadini tutti i diritti acquisiti con l’istituzione della Repubblica. L’Italia ha bisogno oggi come non mai di una Legge elettorale giusta, che dia la possibilità agli elettori di scegliere i propri rappresentanti politici, in modo che non si verifichi mai più un periodo politico pessimo come quello che stiamo vivendo attualmente con il Berlusconismo. Per quanto riguarda l’ostracismo indegno dell’Avvocato Renato Schifani verso la proposta di cambiare la Legge "porcellum", saranno i Siciliani onesti a decidere della sua futura sorte politica…