TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

venerdì 26 novembre 2010

REGIONE CALABRIA: Presidente Scopelliti, che fine hanno fatto i Voucher a sostegno dei componenti di nuclei familiari poveri?

  
      Il bando è stato pubblicato sul B.U.R.C. n. 38, del 18 settembre 2009 - parte III.
Decreto Dirigenziale n. 6200 del 27 aprile 2010, pubblicato sul B.U.R.C. n. 19 - parte III - di venerdì 14 maggio 2010. - Graduatorie Provinciali provvisorie per interventi a sostegno delle situazioni di povertà - Articolo 8, Legge regionale 12 giugno 2009, n.19 - di cui al Decreto Dirigenziale n.16672, del 16 settembre 2009 -
Finanziamento di Voucher formativi a sostegno dei componenti di nuclei familiari poveri e quasi poveri.
decreto n. 6200 del 27 aprile 2010.
Qanto riportato sopra, sono gli estremi del Bando per i Voucher formativi destinati ai disoccupati facenti parte di famiglie povere. 
Soltanto 5.000,00 Euro una tantum, trattandosi ovviamente di forme assistenzialistiche non si può pretendere più di tanto, ma, per quanto irrisorie possano essere le somme; come si dice qui da noi: "ogni fegatello di mosca è sostanza", ma, per evere la sostanza i Voucher devono essere elargiti, altrimenti, la sostanza si limita soltanto alla presa per...... il culo.
Chiedo scusa a chi legge, per l'espressione colorita usata, però, è il minimo che si possa utilizzare quando s'incorre in comportamenti cosi deplorevoli, meschini e illusori, nei confronti di persone che hanno tanto bisogno. Dei disoccupati Calabresi che stentano a sopravvivere, a volte costretti a tutto pur di guadagnare qualche Euro.  
Dove sta l'intoppo? perchè non si monetizzano i Voucher proposti dalla Regione Calabria  (Articolo 8, Legge regionale 12 giugno 2009, n.19 - di cui al Decreto Dirigenziale n.16672, del 16 settembre 2009 )? 
La domanda sorge spontanea: Sono scomparsi anche questi finanziamenti? Chi deve rispondere all'opinione pubblica del mancato buon fine del Progetto? Chi deve intervenire autorevolmente nei confronti del o dei soggetti prestigiatori, responsabili della scomparsa dei fondi, affinchè li facciano uscire fuori dal cilindro?
L'intervento del Presidente della Giunta Regionale potrebbe essere risolutorio in breve tempo, sempre che, i suoi impegni istituzionali non glielo impediscano.
Mettere in campo altre iniziative di Wellfare senza aver prima espletato la procedura di concessione per i Voucher precedenti, ha tutto il sapore di un'altra......... beffa!!