TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

giovedì 17 febbraio 2011

LISTE ELETTORALI BLOCCATE: IL GOVERNATORE DELLA CALABRIA GIUSEPPE SCOPELLITI HA PERSO IL LUME DELLA RAGIONE

         
       E' proprio vero: "al peggio non c'è mai fine" e a pagare sono sempre i Calabresi.
Le dichiarazioni pubbliche del Governatore della Calabria Giuseppe Scopelliti hanno sconvolto la società civile che, tutto si poteva aspettare, meno che, una  proposta così assurda da far scandalizzare lo stesso Ministro Roberto Calderoli, padre del "Porcellum". 
Bloccare le liste elettorali in Calabria significherebbe impedire il corso della democratica libertà dei Cittadini di proporsi candidati, per favorire le lobby di partito e la spartizione del potere politico tra coloro i quali hanno le mani in pasta già da molto tempo.
L'ipotesi di Scopelliti di voler modificare ancora una volta  la Legge elettorale regionale per evitare infiltrazioni mafiose è una  grande cazzata. Tutti i cittadini liberi, titolari del diritto di voto hanno e dovranno sempre avere il diritto-dovere di votare e  di potersi  anche candidare senza pregiudizio alcuno. Chi eventualmente infrangerà le regole  ne risponderà personalmente e pagherà di cosenguenza, nessuno può erigersi a giudice di nessuno prima che un fatto avvenga.  
La filosofia di Scopelliti ha tanto il sapore di Berlusconismo, mirata all'estromissione dalla vita politica della società civile, delle persone oneste e rispettose della giustizia, lontane anni luce da certe logge politico-affaristiche. 
 Se ha il timore di ritrovarsi tra le sue  liste soggetti di dubbia moralità,  farebbe meglio il Governatore Scopelliti a scegliere con più oculatezza i suoi candidati, anzicchè proporre il blocco delle liste elettorali.
Da quale pulpito viene la predica.