TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

martedì 29 marzo 2011

PENE DI BERLUSCONI

  

    Certamente la popolarità ha i suoi vantaggi.  Essere VIP è bello, sopratutto dal punto di vista economico, perchè, la maggior parte dei personaggi importanti occupano un posto di rilievo  ben remunerato nel settore di appartenenza, altrimenti che VIP sarebbero?
Chi è importante possiede anche del potere, che utilizza per la soddisfazione dei propri bisogni, molto spesso anche a discapito dei sottoposti o della collettività. 
Mi viene in mente il titolo di un film "Anche i ricchi piangono" (titolo originale "Los ricos también lloran") è una telenovela messicana, spesso indicata come "la telenovela più famosa di tutti i tempi". Prodotta nel 1979 da Televisa, vedeva come interprete principale Verónica Castro nel ruolo di Mariana Villareal. "Anche i ricchi piangono" è stata trasmessa in Italia per la prima volta nel 1982 da Telereporter (in episodi di 44 minuti) e da molte altre emittenti locali, in seguito replicata da Euro TV e negli anni '90 da Rete 4; l'ultimo passaggio televisivo a livello nazionale risale al 1996 sul circuito Odeon TV.
La fama porta denaro e anche molto, però, spesso si utilizza male e allora sono dolori, ci si trasforma in un attimo da ricco e indiscusso personaggio popolare, come lo fu il compianto Mike Bongiorno, in un discutibile  e perseguitato personaggio come Silvio Berlusconi che, per la popolarità e il denaro posseduti sta passando, come si suol dire le "pene dell'inferno"