TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

martedì 31 maggio 2011

REGGIO CALABRIA: BASTERANNO 100 MILIONI DI EURO PER RIPRISTINARE LA VIABILITA' E L'ARREDO URBANO?

 


  












    Da un'analisi approssimativa, viene fuori un computo di almeno 100 Milioni di Euro, necessari per poter eliminare lo stato di degrado che attualmente vige in Città.
Gli interventi non più procrastinabili interessano tutto il territorio del Comune di Reggio Calabria. Non esiste allo stato attuale, una zona della Città che si possa definire "a misura d'uomo" o quantomeno in condizioni tali da poterla considerare decente. Il disastro interessa tutto il territorio: Da Catona a Bocale, entroterra compreso, fino all'area pic-nic di Tre Aie, in località Gambarie. Sostanzialmente tutto il Comune.
Il totale abbandono, più che decennale, ha ridotto la viabilità carrabile, pedonale e l'arredo urbano, in uno stato tale, che, sono necessari interventi addirittura radicali in molte aree. 
Il solo intervento di manutenzione ordinaria non servirebbe a nulla. Anzi, procurerebbe danni maggiori. 
Ovviamente, stiamo parlando di manutenzione straordinaria, cioè, di riparazioni importanti, per riportare al pristino stato l'esistente, al fine di renderlo decente, ovvero praticabile e sopratutto sicuro.
Questo dev'essere il primo intervento in assoluto, per il quale la nuova Giunta Comunale dovrà lavorare sodo, se non vuole diventare oltre che impopolare, bersaglio quotidiano, di una valanga di lamentele, da parte dei Cittadini e dei  loro Legali, che, reclamano risarcimenti per i danni subiti dalle insidie (che non sono poche), disseminate lungo le strade e i marciapiedi.
Riportare lo stato della Città ad un livello di decente vivibilità è un obbligo imprescindibile del neo Sindaco Arena, il quale, però, dovrà fare i conti con una cassa lasciata vuota.  Il neo Sindaco Arena, dove prenderà gli Euro per amministrare in maniera decorosa la Città? Il solo maquillage costerà all'incirca 100 mila Euro, e per il resto? Io al suo posto, senza un Euro in cassa, rassegnerei le dimissioni prima già d'iniziare. Hopss! dimenticavo la pioggia di Euro promessa da Scopelliti,...... pardon, i soldi ci saranno.