TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

mercoledì 27 luglio 2011

EMERGONO I DIECI ANNI DI MAL GOVERNO DELL'EX SINDACO DI REGGIO CALABRIA SCOPELLITI

                                                                     Parco Ecolandia

 Un'autorete fatale, quella che il Sindaco Arena e la sua Giunta stanno subendo in queste prime settimane di Mandato.
I vari sopralluoghi effettuati sul territorio stanno mettendo a nudo il disinteresse nei confronti del territorio che c'è stato nei dieci anni passati, durante i quali "Regnava" il Sindaco Giuseppe Scopelliti.
I due Assessori più toccati da questa vergognosa vicenda, sono: Pasquale Morisani per i Lavori Pubblici e Tilde Minasi per l'Ambiente. I quali, ad onor del vero, stanno effettuando quotidianamente insieme al Sindaco Arena, sopralluoghi in lungo e in largo per rendersi personalmente conto dello stato in cui versa la Città.
Forse per la prima volta, i Cittadini di Reggio Calabria, vedono un grande interesse personale degli Amministratori sul territorio, nonostante  il sole cocente dell'estate. Dalle facce sconcertate, spesso messe in primo piano dai Cameraman delle varie reti televisive, si nota la delusione e lo sconforto per le quotidiane e  drammatiche scoperte di degrado e obsolescenza, segno tangibile e palpabile di una Città sofferente e abbandonata.         
Non si può certamente mettere in discussione il grande coraggio di questa Giunta, di voler mettere in evidenza lo stato di totale abbandono esistente, e la grande volontà di voler sistemare nel più breve tempo possibile le cose. Ma non si può neanche negare l'evidenza, tanto meno, le responsabilità di chi ha governato per dieci anni la Città, ingannando tutti.  
Il tanto decantato "Modello Reggio" finalmente ha gettato la maschera. Speriamo e ci auguriamo che quanto prima si possa parlare di un vero modello, che sia lo stereotipo di una città Svizzera che si possa chiamare "Modello Arena".
Adesso, il recupero della Città è tutto nelle mani del Sindaco Arena e della sua Giunta che, devono affrontare la gestione della Res-Publica con spirito di abnegazione, con gli strumenti idonei, e con alto senso di rispetto per i diritti dei Cittadini. Vigilando su tutto il territorio comunale, assiduamente, giorno e notte, esercitando tutti i poteri sanzionatori, nei confronti di chi non rispetta la regole e non ottempera ai propri doveri di Cittadino.   
Dimentichiamo il posticcio "Modello Reggio" e lavoriamo tutti insieme per creare un vero modello di Città, che sia veramente apprezzabile e invidiabile da tutti.