TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

venerdì 27 gennaio 2012

UN MONTI DI CAZZATE PER I CITTADINI


l Governo Monti "spara" cazzate a iosa.
"Ci saranno grandi benefici per i cittadini" sono le dichiarazioni pubbliche del massone Mario Monti. Secondo il Premier, i grandi benefici scaturiranno dalla semplificazione della burocrazia. Non più, dunque, lunghi tempi di attesa per ottenere un documento, moduli amministrativi complicati e uffici pubblici inaccessibili. Sarà possibile ottenere attraverso il web con pochi e semplici passaggi: il cambio di residenza; l’iscrizione nelle liste elettorali; i certificati anagrafici o il rinnovo dei documenti di identità partecipazione ai concorsi pubblici.
Vorremmo tanto capire in cosa consisterà il beneficio per i cittadini, soprattutto per gli anziani e i meno abbienti che non potrannao mai permettersi di comprare un computer o un abbonamento alla linea internet, oltre il fatto dell'icapacità ad usarla.
Un'altra gande agevolazione, secondo Monti, sarebbe quella che le persone affette da disabilità potranno usare il verbale di accertamento dell’invalidità (anziché le attuali attestazioni medico-legali) per ottenere i contrassegni per parcheggiare nel centro storico. Farebbe bene Mario Monti a documentarsi bene prima di annunciare benefici per i disabili che già esistono da trentanni, nella fattispecie l’esenzione dal bollo auto e di un regime agevolato dell'IVA.
Si ritorna nuovamente alla Card per i poveri, inventata da Berlusconi, nel mentre Monti la dichiara come: "programma di sperimentazione" della social card nei Comuni con più di 250 mila abitanti.
Il programma è finalizzato alla eventuale estensione come strumento di contrasto alla povertà. Con questa finalità, dovrà coinvolgere attivamente soggetti pubblici e non-profit e favorire l’inclusione attiva dei beneficiari. Stentiamo a capire dove Monti voglia andare a parare.  
Caro Prof. Monti, in dieci anni di Berlusconismo di cazzate ne abbiamo sentite molte, ma quelle che sta sparando lei sono veramente uniche!! Gli Italiani hanno bisogno di lavoro e di recuperare il potere d'acquisto del salario che attualmente è ridotto del 50%. e con  gli stipendi  fermi al 2001 le famiglie riescono a malappena a cibarsi. L'unica cosa di cui oggi hanno bisogno gli Italiani sono: il lavoro e un reddito che possa far fronte senza sacrifici all'attuale pressione fiscale. Sicuramente Lei, caro Prof. Monti, vive in un altro pianeta. Gli Italiani non hanno bisogno della sua elemosina, .....si vergogni se ne è capace!!