TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

venerdì 10 agosto 2012

OSPEDALI RIUNITI DI REGGIO CALABRIA: TRATTAMENTO DISUMANO

   

  Va  bene che bisogna risparmiare nel settore sanità, ma è necessario farlo senza incidere negativamente sul servizio, ovvero, sul diritto alla salute dei pazienti.
La ricetta del Governatore Scopelliti ha peggiorato ulteriormente l'assistenza sanitaria in Calabria.
Non ho notizia degli altri ospedali calabresi, ma, conosco molto bene la situazione degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria, in particolar modo quella in cui versa il pronto soccorso e l'accettazione.
Vivere direttamente o indirettamente un giorno presso la Struttura ospedaliera dei Riuniti, in particolar modo al pronto soccorso, vi posso assicurare che è veramente drammatico. Sembra di tornare indietro nel tempo di centinaia di anni, quando la peste non dava tregua ai pochi medici che tentavano con i pochi mezzi a disposizione di far soffrire il meno possibile gli appestati. Cose del genere dovrebbero vedersi soltanto in qualche vecchia pellicola ambientata nel 1600, narrante la storia di Renzo e Lucia, né " I Promessi Sposi".
Invito il Governatore Scopelliti a trascorrere un giorno al pronto soccorso o presso i reparti più affollati degli Ospedali Riuniti, per rendersi conto personalmente dello stato in cui versa la struttura e soprattutto delle condizioni disumane alle quali devono sottostare i pazienti, spesso barellati per settimane. 
Descrivere lo stato di fatto registrato quotidianamente presso il pronto soccorso degli Ospedali Riuniti e il Reparto Accettazione, potrebbe disturbare la sensibilità del lettore, quindi, mi limito a dichiararla soltanto "condizione disumana".
Disumana è anche la turnazione alla quale sono sottoposti i medici, i para-medici e gli ausiliari. Costretti a coprire i tre turni riposando soltanto otto ore.
Oggi, chi ha la necessità di dover usufruire dell'assistenza sanitaria presso gli Ospedali Riuniti, deve portarsi dietro il Rosario e sperare più nell'intervento Divino che in quello dei Sanitari, sottoposti quotidianamente a un "tour de force" per riuscire a dare la massima assistenza alle persone ricoverate.
I risparmi, Signor Presidente della Regione Calabria, vanno fatti in maniera razionale e consapevole.  Sopratutto, vanno prese quelle iniziative che riescono a risolvere i problemi senza incidere sulla spesa. Ma, a quanto pare, l'Amministrazione Regionale Calabrese non è dotata di Manager capaci di dare il massimo servizio con la minor spesa, anzi, tutt'altro, il palese stato di fatto, induce a pensare che sono soltanto capaci a produrre un pessimo servizio, spendendo il doppio delle risorse necessarie. 
Forse, Signor Presidente Scopelliti, dovrebbe affidarsi a specialisti del settore e non ad incompetenti lestofanti.
La soluzione spesso è più semplice di quanto si possa pensare. Per risolvere i problemi, incarichi persone intelligenti e colte, non si affidi a mentecatti travestiti da esperti!!