TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

sabato 8 dicembre 2012

Auguri di buon 8 dicembre ai creatori del "Modello Peggio"

 

Quando mi capita di leggere qualche lettera interessante, proveniente dal contesto sociale penalizzato dalla mala politica, non posso fare a meno di pubblicarla nel mio Blog, come di solito faccio.
Questa mattina, tra le pagine di www.strill.it,  mi è piaciuta la lettera di un Signore anonimo che, probabilmente è un dipendente Comunale. 
Di seguito il testo integrale.... Buona lettura.     
  
Lodevole la proposta dell'On Laratta di istituire una legge che punisca chi ha provocato il dissesto negli enti pubblici.
Ma oggi 7 dicembre 2012 a pagare le conseguenze del dissesto che ancora qualcuno vuol tener lontona dalle sponde di questa città sono i dipendenti comunali che senza stipendio si apprestano a festeggiare il giorno dell'Immacolata. Nessuna voce sembra essersi alzata dai creatori e portatori della vara del modello reggio oggi ribattezzato "Modello Peggio".
Dalle stanze silenziose di Palazzo San Giorgio nessuno dice nulla...
Dalla voce triste dei miei figli solo un flebile "dai che tanto ti pagano".
Avete tolto la dignità ai nostri figli, avete tolto loro la gioia di trascorrere le sacre feste di natale con il cuore leggero, avete tolto il sorriso dai volti di chi non ha colpe se non di essere abitante di una città che avete lentamente fatto sprofondare nelle sabbie mobili della povertà.
Avete spolpato le ossa e aspirato il midollo alle nostre famiglie, avete tolto la possibilità ai nostri figli di avere un futuro in questa città, li avete già resi emigranti verso altri luoghi.
Siete uomini senza pudore, senza morale ormai corrosi dal cancro dell' avidità.
Quanti soldi sprecati in manifestazioni stupide, tanti soldi che potevano essere spesi per il bene comune mettendo in sicurezza le scuole, creando nuovi centri sportivi, costruendo nuove abitazioni per chi oggi vive drammaticamente l'emergenza abitativa, avete affondato società, aziende. Avete tolto dignità a 186.000 abitanti.
Avete foraggiato le società miste rendendole padrone del 51% di noi cittadini, senza mai un controllo rendendole sanguisughe mai sazie di denaro e potere.
Con i nostri soldi avete pagato gli stipendi a Leonia e Multiservizi che operavano incontrollati sotto la coltre polverosa della malavita organizzata.Il mio casellario giudiziario è pulito il loro certificato antimafia sudicio.
Bene le cose da dire sarebbero talmente tante che in confronto la Treccani sarebbe paragonabile a un Bignami.
Io sono qua pronto ad aspettarvi alle prossime elezioni...E li in quei cinque minuti di silenzio in cabina elettorale, dove tutto questo scorrerà mella mia mente come un film al rallentatore faremo i conti.
Tanti auguri di buona festa dell'Immmolata a chi come me spera ancora...