TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

sabato 20 aprile 2013

RIFIUTI AL RIONE SPIRITO SANTO: GLI ABITANTI SI ORGANIZZANO PER LA SOMMOSSA DI PROTESTA

   
  Stanno passandosi la parola gli abitanti del Rione Spirito Santo, l'ordine è: "blocco stradale".
"Non riusciamo più neanche a dormire" dichiarano alcuni abitanti, quelli più vicini alle discariche a cielo aperto. "L'odore nauseabondo proveniente dai cumuli di spazzatura penetra attraverso gli infissi, inondando le abitazioni di insopportabile puzza". urlano altri.
La situazione al Rione Spirito Santo sta veramente superando ogni limiti di sopportazione umana. L'incapacità del Commissario Straordinario Dott. Panico e dei suoi Collaboratori,  ad affrontare il problema, ha veramente procurato nel Rione una situazione di invivibilità assoluta. Per questo motivo, gli abitanti si stanno organizzando per manifestare energicamente, dando una dimostrazione popolare di disapprovazione nei confronti dei Commissari Straordinari e del Prefetto di Reggio Calabria, dimostratisi fino ad oggi, non all'altezza dei compiti assegnati e soprattutto (vista l'enorme quantità di spazzatura accumulata nelle strade) totalmente disinteressati alla tutela dell'igiene e della sanità pubblica.
Dalle voci che circolano tra gli abitanti del Rione, la manifestazione di protesta  si dovrebbe tenere lunedì 22 Aprile al bivio stradale di Spirito Santo, dove, gli abitanti inferociti, hanno intenzione di organizzare un grande blocco stradale con montagne di spazzatura che poi incendieranno in segno di protesta. 
Quindi, per sentito dire dagli abitanti: "se entro domenica sera non verrà raccolta l'enorme quantità di spazzatura che sta sommergendo il Rione Spirito Santo, lunedì mattina, esploderà la rabbia dei Cittadini incazzati"