TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

venerdì 24 gennaio 2014

Aumento TARES e assicurazione RC auto?:... prendetevela con il Presidente della Provincia Giuseppe Raffa

   
   Un'ulteriore balzello si ripercuote sugli automobilisti della provincia di Reggio Calabria. La Delibera di Giunta n. 295 del 20/12/2013 che aumenta di 3,5 punti percentuali le imposte di assicurazione che gravano sugli automobilisti è un atto che certamente mostra poca sensibilità nei confronti del territorio, gravato già da una situazione economica infelice.
Il 20 dicembre 2013 l’Amministrazione Provinciale di Reggio Calabria  avvalendosi della facoltà di variare l’aliquota base dell’imposta sulla RC auto, entro il limite massimo d’aumento del 3,5%, ha di fatto aumentato il costo dell’assicurazione per tutti, famiglie, imprese, professionisti, insomma ogni possessore di un automezzo o natante soggetto all’assicurazione obbligatoria. Portando le imposte ad un totale che supera oltre un quarto della spesa complessiva per Rca. Un ulteriore aumento che farà aumentare dal 1 Febbraio 2014 la polizza RCA di altri 3,5 punti percentuali, portando il balzello provinciale al 16% per l’imposta sulle assicurazioni, precedentemente fissata a livello nazionale al 12,5%. 
E’ bene sapere che Il D.Lgs 68/2011 ha introdotto la facoltà, per ciascuna provincia, di variare l’aliquota base dell’imposta sulla RCA, entro il limite massimo del 3,5%, in aumento, ma anche in diminuzione.
Al Presidente Raffa non gli è bastato applicare il tributo massimo del 5% sulla TARES, ha pensato bene per le sue casse di aumentare al massimo anche il tributo sulla polizza RC auto. Infierendo ulteriormente sulle già disastrate condizioni economiche delle famiglie Reggine, soprattutto, su quelle che per necessità devono mantenersi più di un’autovettura e sugli autotrasportatori, già messi in ginocchio da molto tempo dalle imposte statali. 
Non è comprensibile la politica del Presidente Giuseppe Raffa che, nel mentre, nelle sue oratorie mette sempre in risalto lo stato di disagio economico dei Cittadini della Provincia Reggina, opera poi di fatto, nella direzione del massacro economico sociale.
Intanto le compagnie di assicurazione si preparano a variare i calcoli delle polizze con effetto 1 Febbraio 2014, considerato che la variazione delle aliquote avrà effetto dal primo giorno del secondo mese successivo a quello di pubblicazione della delibera sul sito del Ministero dell'economia e delle finanze.

Mentre, il Presidente Giuseppe Raffa, continua come tutti gli altri suoi omologhi a predicare bene e razzolare malissimo!!..... Meditate Popolo, meditate.