TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

venerdì 7 febbraio 2014

Reggio: Contestatori allontanati dal comizio di Scopelliti


Pietro Vincenzo Marcianò e consorte, invitati dal Sig. Giuseppe Agliano a lasciare la Piazza.

 Ha superato ogni limite la politica di Giuseppe Scopelliti e Company. 
La caratteristica che li contraddistingue è quella dell'arroganza e della ineducazione; altro che quella del "fare". Dopo aver abusato dell'Ufficio, vorrebbero abusare anche dei Cittadini che, con i dovuti modi civili e democratici si avvalgono del diritto Costituzionale di dissentire e dimostrare tutta la loro disapprovazione per una politica becera e affaristica che ha ridotto la città di Reggio Calabria in uno stato irriconoscibile e i suoi Cittadini alla fame. Finalmente, la maggior parte dei Cittadini hanno compreso di che pasta è fatta la "politica del fare" Scopellitiana e quale inganno nascondeva il "Modello Reggio". La Città può fare sicuramente a meno di questa categoria di politicanti che, hanno saputo e voluto soltanto creare un gruppo di potere assoluto, per gestire la cosa pubblica nel modo più utile e confacente alle loro necessità. Rimanendo sempre indifferenti e insensibili alle necessità del Popolo.
Oggi, anzi questa sera, per Reggio Calabria si aprono le porte per un futuro migliore. Finalmente i Cittadini hanno avuto modo di comprendere chi è l'orco cattivo.