TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

lunedì 20 aprile 2015

Educazione alla legalità ad Archi con il Giudice Roberto Politi

Dott. Roberto Politi

Educazione alla legalità: martedì 21 aprile 2015, alunni del plesso Archi dell’I.c. “Falcomatà - Archi“ incontrano magistrato Roberto Politi, presidente Tribunale Amministrativo Regionale di Reggio Calabria.


Nel quadro delle attività di educazione alla legalità e della cittadinanza attiva, domani martedì 21  aprile 2015, con inizio alle ore 9, gli alunni del plesso di Archi dell’istituto comprensivo Falcomatà-Archi, avranno un incontro con il giudice Roberto Politi, presidente del Tribunale amministrativo regionale (TAR) di Reggio Calabria.
L’alto magistrato parlerà del ruolo e della funzione della giustizia amministrativa in Italia e delle istituzioni preposte a tutelare il cittadino nell’ambito dei propri rapporti con la pubblica amministrazione presente sul territorio, e a dirimere i conflitti che insorgono tra gli enti pubblici e la collettività in tema, tra gli altri, di violazione alle leggi urbanistiche e sugli appalti, sul demanio, e sui diritti di residenza dei cittadini stranieri.
L’incontro con il presidente del Tar reggino Roberto Politi è stato programmato dal collegio docenti della scuola “Falcomatà-Archi” diretta dalla dottoressa Serafina Corrado, per offrire ai giovanissimi alunni l’opportunità  di conoscere uno degli aspetti della vita sociale legato all’amministrazione della giustizia e alla regolazione dei diritti civili.