TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

giovedì 2 aprile 2015

Forum Associazioni Familiari - Audizione commissione Comune RC registro unioni civili

Forum delle Asociazioni Familiari
Il  Forum delle Associazioni Familiari di Reggio Calabria si dichiara  impegnato nella difesa  della famiglia ed in attesa della celebrazione della Festa della Famiglia naturale, è pronto a rispondere ad eventuali richieste di collaborazione che dovessero giungere dalla amministrazione comunale.  In questa ottica “considera inutile e dannosa l’istituzione del “registro delle unioni civili” ritenendola “un passo avanti nel processo in atto di decostruzione della famiglia”. Achille Cilea ha motivato questa posizione perché ritiene che “trattare l’istituto della famiglia alla stessa stregua di una realtà in evoluzione come quella delle coppie di conviventi significa applicare l’analogia a realtà profondamente disomogenee. Criticato il fatto che la bozza di regolamento “non distingue tra coppie di sesso diverso e quelle dello stesso sesso), il Forum giudica “sbagliato adottare un approccio analogico tra matrimonio e convivenza sulla sola considerazione che ci si trova in tutte e due i casi, di fronte a rapporti di affetto tra due persone.” Per il Forum “la relazione familiare fondata sul matrimonio si basa su due fattori:  la differenza sessuale dei coniugi e la stabilità del vincolo”. Invece, “un semplice rapporto di affetto tra due persone, revocabile unilateralmente (come previsto dalla bozza di  regolamento) manca di serietà nell’impegno reciproco e non soddisfa nessuno dei due fattori prima descritti”. Di conseguenza “non è corretto né  opportuno  che, come previsto dal punto 2 dell’articolo 2 che “ … le unioni civili possano beneficiare delle agevolazioni, dei benefici ed essere soggetti alla stesse disposizioni previste per i soggetti coniugati “. Non è corretto, cioè applicare per analogia il trattamento dovuto all’istituto del matrimonio anche alla convivenza che non è un istituto giuridico”.In un altro passo dell’intervento in commissione, Achille Cilea giudica come “dietro la pretesa di “legalizzazione giuridica delle coppie omosessuali”, vi sia invece, “un progetto di “produrre persone” come “procurarsi prodotti” in base ai nostri capricci, secondo la legge della domanda e  dell’offerta, facendo passare i desideri per diritti”. “Non siamo omofobi – ha dichiarato il presidente del Forum - ma semplicemente meravigliati  per la  differenza sessuale (uomo/donna), così fondamentale al pari della differenza  generazionale (genitori/figli). E “questa meraviglia insegna ad accogliere tutte le differenze  secondarie”. Oggi riteniamo necessario ed urgente più che  “… tutelare e sostenere le unioni civili al fine di garantire  pari condizioni nelle aree di competenza “ avviare vere politiche familiari che sappiano investire sulla famiglia come risorsa. Non è infatti un caso che il nostro tessuto sociale, dove la famiglia riveste un ruolo e una rilevanza fondamentale, sia rimasto compatto e stia dimostrando caratteri di insperata vitalità in questi ultimi tempi di grave crisi. Secondo i dati ISTAT 2014, l’Italia è tra gli Stati che detengono il record negativo delle nascite (1,39 figli x donna, peggio ancora la Calabria che fa 1,24): non accorgersi che questa sia la vera emergenza del nostro Paese è il vero vulnus dell’attuale dibattito”. E’ per questo – ha concluso Cilea - che il Forum delle associazioni famigliari chiede al Comune di Reggio Calabria “la realizzazione di politiche  in grado di incentivare le nascite, un sostegno vero a chi ha figli, aiuti alle giovani coppie, più asili nido, l’introduzione del fattore famiglia, il rilancio dell’edilizia pubblica per offrire a tutti la possibilità di una casa dignitosa”.E’ quanto ha, tra l’altro, affermato Achille Cilea, presidente provinciale del Forum nel corso dell’audizione tenuta oggi pomeriggio (giovedì 2 aprile 2015) dalla commissione consiliare del Comune di Reggio Calabria che sta esaminando il regolamento per istituire un apposito “registro delle unioni civili”.