TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE (Art. 21 Cost.)

Libera nella rete i tuoi pensieri

Puoi utilizzare questo Blog per comunicare liberamente le tue opinioni. Manda il tuo articolo a: pieromarciano@gmail.com, sarà pubblicato integralmente.

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò

"Opinionando" By Pietro Vincenzo Marcianò
La grandezza di un uomo si misura dal coraggio che ha di dire la verità e non dalla capacità di nasconderla (P. V. Marcianò)

venerdì 29 aprile 2016

Il "Movimento Autonomo Popolare" a piazza De Nava, accanto ai dipendenti del Comune



Anche Il “MAP” farà sentire la sua voce da piazza De Nava, in occasione della visita al Museo del presidente del consiglio Matteo Renzi  

     Sabato mattina per l’inaugurazione di riapertura del Museo della Magna Grecia saranno presenti alla cerimonia, oltre a Matteo Renzi, anche il Ministro per i Beni e le attività culturali, Dario Franceschini, ma i riflettori della società civile saranno puntati dall’alto di piazza De Nava, in particolare verso Matteo Renzi.
Il Presidente Pietro Marra, il Coordinatore Pietro Marcianò e il Segretario Vincenza Alonge, insieme a tutti i componenti del Direttivo e i Soci del Movimento Autonomo Popolare saranno a fianco dei lavoratori del Comune e dei Cittadini esasperati dalla drammatica situazione in cui versa la Città.  
Troppo spesso il Premier ha dichiarato tutta la sua disponibilità per la soluzione dei più gravi problemi che soffocano la Città, ma oggettivamente non si sono mai visti segnali di attenzione concreta verso Reggio Calabria. Anzi, ci sarebbe tanto da scrivere, dimostrando l’esatto contrario.
”Sabato mattina grande festa a Reggio Calabria per la solenne inaugurazione del Museo dei Bronzi di Riace - dichiara Renzi - e la contestuale firma del Patto per Reggio Calabria e del Patto per la Calabria”,  lo scrive sempre il presidente del consiglio Matteo Renzi nella sua Enews riferendosi alla sua visita in Città, domani 30 aprile.
L'annuncio di Renzi è commentato positivamente anche dal segretario regionale del Pd, Ernesto Magorno, secondo il quale la presenza di Matteo Renzi a Reggio Calabria è un segnale importante e reale di vicinanza alla nostra regione, dimenticando che Renzi è già stato in città prima dell’elezione del sindaco Giuseppe Falcomatà e successivamente alla sua elezione per visitare le ex officine OMECA. In quell’occasione Renzi promise la massima attenzione per la Città. Attenzione che si è concretizzata nel taglio di 6 milioni di euro nel triennio dal 2017-2019 (Legge di stabilità 2016). Nel totale disinteresse verso il problema dei trasporti; nella chiusura dell’Agenzia Nazionale per i Beni Confiscati e paradossalmente nella vendita delle ex officine OMECA alla Giapponese Hitachi, la quale, in questo momento sta predisponendo un piano aziendale a discapito dei dipendenti e dell’indotto.
Sarebbe questa la politica degli impegni seri e delle cose concrete da fare per far ripartire la nostra Città? L’esilarante Matteo Renzi fa soltanto promesse da marinaio e retorica, con la complicità dei Dirigenti Regionali del PD e per quanto riguarda la città di Reggio Calabria, anche con quella del sindaco Giuseppe Falcomatà.
Nell’interesse collettivo e della Città di Reggio Calabria, il Movimento Autonomo Popolare, sarà presente insieme ai Cittadini per significare in modo civile e democratico tutto il malcontento nei confronti del Governo che, nei fatti agisce completamente in senso opposto alle promesse dichiarate. Una vera e propria svolta a “U” che non giova assolutamente alla Città ma la penalizza ulteriormente, più di quanto ha fatto la mala politica del passato.